Ma perché proprio il Franchising? I tre modelli di espansione.

  • 0

Ma perché proprio il Franchising? I tre modelli di espansione.

Tags : 

Crediamo che ci sia una domanda fondamentale alla quale rispondere, quando si parla di Franchising. La seguente:

“Perché per espandere il mio business dovrei utilizzare proprio il Franchising e non qualche altro modello di espansione?”

La risposta a questa domanda è contenuta in questo articolo.

Partiamo da un semplice presupposto: non è detto che ti serva il franchising.

Il Modello Franchising è uno strumento, e come tale è perfetto in alcune occasioni, totalmente inadatto in altre.

In questo articolo cercheremo di spiegare quando e perché vada utilizzato, e quando e perché NON vada utilizzato.

Introduzione.

Sogno di ogni imprenditore nella ristorazione è espandere il proprio business, replicandolo prima localmente, poi regionalmente, poi su scala nazionale.

Per farlo, quindi per espandere il proprio business, non è necessario pensare solo ed esclusivamente al franchising.

In particolare, si dovrebbe scegliere il modello d’espansione più adatto tra questi:

1) Modello Familiare.

2) Modello Industriale.

3) Franchising.

Partiamo dal primo.

1) Modello Familiare (o Duplicazione Diretta Familiare)

Non è difficile trovare in Italia ristoranti o modelli di ristorazione che si replicano fino a 2, 3 o 5 unità. 10 nella migliore delle ipotesi.

È il classico caso in cui un ristoratore, in seguito al buon successo del suo primo locale, decide di replicarlo, aprendo direttamente il secondo, poi il terzo e così via.

Ci teniamo a sottolineare come, se l’obiettivo sia quello di replicare su scala microscopica un proprio successo da un’altra parte, il franchising non serva.

Per il semplice fatto che è estremamente più semplice trovare un socio, magari operativo – una sorta di alter-ego dell’imprenditore a capo del primo punto vendita — invece che un affiliato.

Purtroppo questo modello ha dei limiti evidenti.

Infatti, se è vero che funziona bene per piccoli o piccolissimi numeri, è altrettanto vero che si rivela fallimentare su grandi o grandissimi numeri.

Potremmo dire che è un modello valido fino a quando non si finiscono i parenti ai quali affidare le aperture dei locali successivi al primo.

Perché per gestire un locale diretto, serve FIDUCIA. Per gestire, controllare e sovrintendere le operazioni di un locale diretto serve fiducia.

E a chi altri, se non ad un parente, affidare la propria fiducia?

Per questo è un Modello così diffuso nel mondo della ristorazione italiana.

Questo modello ha un altro limite, oltre alle persone che puoi mettere a controllare i locali: la distanza.

Perché la distanza fisica tra la sede centrale e i punti vendita non permette di controllare agevolmente ciò che succede all’interno dei propri locali.

È la ragione per la quale, e la storia ci è testimone, la ristorazione italiana si è sempre fermata lì, e non è mai riuscita ad andare oltre le 10-15 location a gestione diretta.

E’ un limite fisiologico, oltre al quale la gestione deteriora.

A questo punto subentra il secondo modello all’i8taliana, che potremmo chiamare Modello Industriale.

2) Modello Industriale (o Duplicazione Diretta Industriale)

Una volta capito il grande limite del Modello Familiare, gli imprenditori che vogliono espandersi ulteriormente, devono per forza di cose passare al secondo modello: quello Industriale.

Quando può essere applicato questo modello?

Quando c’è una forte capitalizzazione.

Quando si hanno molti capitali, oppure alle spalle fondi o industrie, si può mettere a punto un modello standardizzato (concept) e iniziare la duplicazione su grande scala, espandendo il proprio business, tramutando il concept in format.

Anche in questo caso la gestione dei punti è diretta.

E questo pensiamo sia il grande limite.

Infatti il modello Industriale, per la ristorazione almeno, non ha mai funzionato in Italia.

Perché?

Per un problema di marginalità.

GROM ne è l’esempio perfetto. Si pensi che ha iniziato a perdere soldi superato un certo numero di locali a gestione diretta.

Per chiarificare questa presa di posizione, facciamo un esempio.

Diciamo che un locale possa raggiungere – quando gestito con tutti i crismi – una marginalità operativa lorda di circa il 20-25%.

Ebbene, questo 20-25% di marginalità (che è ciò che andrebbe a costruire l’utile aziendale, quindi i guadagni per la proprietà!) viene letteralmente mangiato dalla gestione della società stessa.

Infatti, per gestire una rete di decine (o centinaia, o migliaia!) di punti vendita, servono sedi, uffici, direttori, manager, dipendenti e management in generale.

Il quale… costa! E costa parecchio.

Non solo, perché più si cresce e più si deve investire in personale, in centralizzazione e più non ce la si fa.

Se quel 20-25% deve contribuire a pagare una “mamma ingorda”, che è la sede madre con i dipendenti… Si può capire le difficoltà.

Per questo NON esistono casi di reti dirette in grado di fare 100,150 o 200 ristoranti.

La soluzione, se vuoi veramente fare utili… è il franchising.

3) Modello Franchising (o Duplicazione Indiretta)

Se vuoi una rete nazionale ti serve il franchising.

Per dimostrarlo, basterebbe pensare a tutti quelli che ce l’hanno fatta: Old Wild West, Roadhouse, La Piadineria, Mc Donald’s e altri.

Tutti duplicati tramite Franchsing. Non crediamo sia un caso.

Ma la ragione è semplice, ed è matematica pura e semplice.

Pensa ad una rete di centinaia di locali.

Credi che sia più costoso gestire 100 affiliati oppure 100 locali diretti, quindi migliaia di dipendenti?

Noi crediamo – perché lo vediamo tutti i giorni – che sia decisamente meno costoso gestire 100 affiliati.

Perché gli affiliati non sono dipendenti. Ogni locale ha un imprenditore a capo che cerca di fare i propri interessi, che gestisce meglio il locale di quanto potrebbe fare uno store manager.

Uno store manager tira a campare, un imprenditore vuole fare utili.

E questo cambia tutto.

E tu, qualora fossi a capo di questa rete, dovresti preoccuparti di risolvere i problemi di centinaia di affiliati, e non di migliaia di dipendenti.

Senza nemmeno scomodare la parte fiscale, burocratica e finanziaria, capisci la differenza?

Il franchising è usato da tutti i più grandi marchi del mondo.

È il modello di business più utilizzato dai più grandi della ristorazione mondiale.

Inizia ad usare questo splendido modello di espansione per il tuo Ristorante.

Mettiti in contatto con noi e prenota la tua consulenza.

Al tuo successo

Luca Fumagalli e il Team RistoFranchising

Ti potrebbe interessare anche:


Leave a Reply

GRATIS!

Il glossario del

Franchising: tutti i

termini più

utilizzati spiegati...

semplicemente!

Clicca qui e scarica gratis!

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua e-mail

Seguici su Facebook!

Per qualsiasi informazione...saremo lieti di aiutarti!

Iscriviti alla Newsletter RISTOfranchising

Inserisci la tua e-mail

Iscriviti alla Newsletter RISTOfranchising